Presidente

Aldo Mario Cursano

Pugliese di nascita ma fiorentino di adozione, classe 1963, sposato con due figli, Aldo Mario Cursano è imprenditore nel settore dei pubblici esercizi, con due locali attivi tra Firenze e Sesto Fiorentino.

Ha sempre affiancato alla propria attività lavorativa l’impegno all’interno dell’organizzazione di categoria del terziario. Presidente provinciale della Confcommercio fiorentina dal 2018, e dal 2022 della Confcommercio unificata delle province di Firenze e Arezzo, attualmente è anche vicepresidente vicario nazionale e presidente regionale di Fipe, la Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi, leader del settore per rappresentatività.

Tra le altre funzioni ricoperte, quella di consigliere nazionale di Confturismo e membro del Consiglio di reggenza della Banca d’Italia – sede di Firenze, oltre che membro di giunta della Camera di Commercio di Firenze. Siede nel Consiglio di amministrazione della Fondazione Palazzo Strozzi ed è componente del Comitato di Indirizzo della Fondazione CR Firenze. Attualmente è anche presidente del Centro Storico di Firenze per la Confcommercio ed è portavoce degli imprenditori del “Patto per Firenze”. 

 

News

Gioco d’azzardo, siglato accordo per la prevenzione e il contrasto

A sottoscrivere l'intesa, prima del genere a livello italiano, la Regione Toscana e Confcommercio Toscana. Tra le azioni previste con l'obiettivo di combattere le ludopatie, i corsi di formazione per i gestori e il personale di centri scommesse, sale e spazi gioco con vincita in denaro, per aiutarli ad identificare eventuali comportamenti patologici da parte dei loro clienti. L'invito del presidente di Confcommercio Toscana Aldo Cursano: "non dimentichiamo che i disagi spesso crescono nel terreno fertile del gioco illegale, che oltre a sottrarre risorse allo Stato, espone i soggetti più deboli a una vulnerabilità altissima, in cui la ludopatia è asservita alla criminalità".

Leggi tutto

Termalismo toscano, nuova proposta di legge

A presentarla il consigliere regionale Marco Niccolai. L'apprezzamento di Federalberghi Toscana (Confcommercio), che sottolinea attraverso la nota del presidente Daniele Barbetti: " la pdl crea i giusti presupposti affinché i Comuni termali della Toscana trovino maggiore spazio all’interno della programmazione regionale, ad esempio quella dei fondi strutturali. Per troppo tempo ci si è concentrati solo sulla dinamica inerente agli stabilimenti termali, adesso finalmente si pone la giusta attenzione a tutto il tessuto economico che costituisce le destinazioni termali”. Il presidente di Federalberghi Montecatini Bartolini: “auspichiamo che la proposta di legge trovi il consenso di tutte le forze politiche regionali”.

Leggi tutto

L'impresa non trova personale? A rischio ricavi e innovazione

Lo evidenzia l’indagine condotta da Format Research per Confcommercio Toscana. Negli ultimi 18 mesi circa la metà delle imprese toscane di commercio, turismo e servizi ha cercato nuovi addetti, ma oltre il 55% ha avuto difficoltà nel reperirlo. E oltre sei su dieci lamentano per questo una riduzione dei ricavi fino al 31% (18% in media) e l’impossibilità di procedere sulla via dell’innovazione. Il direttore Franco Marinoni: «Le difficoltà nell'incontro tra domanda e offerta di lavoro sono una sconfitta per tutti». Il presidente Aldo Cursano: «Senza innovazione non si va lontano».

Leggi tutto