Presidente

Anna Lapini

Presidente regionale di Confcommercio Toscana dal Febbraio 2015, nell'Aprile 2015 Anna Lapini è stata eletta anche all'interno del consiglio nazionale di Confcommercio Imprese per l'Italia e nel Maggio 2105 è entrata a far parte della Giunta nazionale della confederazione come incaricata per la legalità e la sicurezza.

Presidente della Confcommercio della provincia di Arezzo dal 2012, è stata fra le prime donne in Italia a ricoprire questa carica. A dicembre 2018 è stata eletta vice presidente vicario della Camera di Commercio di Arezzo-Siena. All'interno dell'ente camerale riveste dal 2014 anche il ruolo di coordinatrice del Comitato per l'Imprenditoria Femminile aretina.

Il suo impegno sindacale all’interno di Confcommercio è di lunga data.

Tra gli incarichi svolti, quello di vicepresidente nazionale e presidente provinciale per due mandati consecutivi del gruppo Terziario Donna Confcommercio.

News

Pos meno caro per i benzinai Confcommercio

Il sindacato di categoria FIGISC (federazione italiana gestori impianti carburanti aderente a Confcommercio) ha stipulato un accordo con la banca Intesa Sanpaolo per la gestione delle transazioni tramite moneta elettronica. Tra i vantaggi, una sensibile riduzione del peso delle commissioni sul transato e condizioni di favore per il noleggio del Pos. Per informazioni dettagliate sulle condizioni praticate e su come attivare la convenzione, contattare la sede territoriale Confcommercio più vicina. 

Leggi tutto

CCNL Terziario, arriva il Testo Unico

Confcommercio, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil hanno concluso i lavori di stesura del testo, che riunisce in un'unica fonte i rinnovi contrattuali sottoscritti nel 2011 e 2015, oltre agli altri accordi succedutisi nel tempo, ed è stato realizzato per fornire un importante strumento organizzativo tanto alle imprese quanto ai lavoratori.

Leggi tutto

Finanziamenti per chi lavora in coworking

La Regione Toscana ha previsto voucher individuali per la creazione di percorsi imprenditoriali attraverso l'accesso agli spazi di coworking. Il bando, finanziato con risorse POR FSE 2014/2020, è riservato ai liberi professionisti che possono avvalersi di voucher dell’importo massimo di 3.500 euro, per coprire il costo di affitto della postazione e, in caso sia all'estero, le spese di viaggio, vitto e alloggio. Le domande potranno essere presentate secondo la modalità “a sportello”, che prevede un’apertura bimestrale con scadenze dal 31 agosto 2019 al 31 dicembre 2020.

Leggi tutto