Presidente

Anna Lapini

Presidente regionale di Confcommercio Toscana dal Febbraio 2015, nell'Aprile 2015 Anna Lapini è stata eletta anche all'interno del consiglio nazionale di Confcommercio Imprese per l'Italia e nel Maggio 2105 è entrata a far parte della Giunta nazionale della confederazione come incaricata per la legalità e la sicurezza.

Presidente della Confcommercio della provincia di Arezzo dal 2012, è stata fra le prime donne in Italia a ricoprire questa carica. Attualmente è membro di Giunta della Camera di Commercio di Arezzo, per la quale dal 2004 riveste anche il ruolo di coordinatrice del Comitato per l'Imprenditoria Femminile.

Il suo impegno sindacale all’interno di Confcommercio è di lunga data.

Tra gli incarichi svolti, quello di vicepresidente nazionale e presidente provinciale per due mandati consecutivi del gruppo Terziario Donna Confcommercio.

News

Rifiuti, le imprese toscane tra le più tartassate

L’esempio: un ristorante toscano paga quasi 23 euro al metro quadrato per lo smaltimento dei rifiuti, in pratica quasi il doppio della media nazionale, pari a € 13,72. Va peggio solo in Liguria (26 euro), meglio in Trentino (7,71). La differenza nelle tariffe non è solo a livello regionale, ma anche provinciale, secondo l'indagine della Confcommercio: in Toscana le imprese del terziario più penalizzate sono quelle livornesi e fiorentine. Il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni: “una disparità di tariffe inaccettabile, mentre dovrebbe valere un solo principio: chi più inquina, più paga. Al danno, poi, si aggiunge la beffa: non è detto infatti che a tassazione più elevata corrispondano necessariamente migliori servizi”. La spesa per i rifiuti è superiore al fabbisogno nella metà dei Comuni capoluogo toscani. Livorno il meno virtuoso, mentre la  medaglia d’oro dell’efficienza se la aggiudica Lucca, seguita da Pistoia, Prato, Arezzo e Firenze. La richiesta: “rivedere con urgenza l’intero sistema tariffario dei rifiuti”.

Leggi tutto

Voucher, "ridicolo usarlo per le sole strutture ricettive"

Il presidente di Fipe-Confcommercio Toscana Aldo Cursano critica la possibilità che il Governo reintroduca i voucher nel turismo escludendo i pubblici esercizi. “Se è vero che il voucher è uno strumento legale e tracciabile per regolamentare le prestazioni di lavoro occasionali, tutte le imprese che abbiano a che fare con picchi di lavoro discontinui, improvvisi e difficilmente pianificabili devono poterne fare uso. Se si temono gli abusi, basta fare più controlli e sanzioni severe”.

Leggi tutto

Sciopero dei benzinai ex Esso

Il presidente dei benzinai toscani di Confcommercio Marino Milighetti ha spiegato in conferenza stampa insieme all'assessore regionale Stefano Ciuoffo e ai colleghi delle altre sigle sindacali le motivazioni della protesta che mercoledì 25 luglio ha portato i gestori a marchio Esso acquisiti da Petrolifera Adriatica a chiudere le pompe di benzina in Toscana, Marche e Abruzzo. "I nuovi proprietari pensano di scaricare i costi dell'acquisizione sui gestori e violano con arroganza le norme di settore". Per l'assessore Ciuoffo: "una situazione insopportabile".

Leggi tutto