News

Turismo, il manifesto per una Toscana più sicura

Promuovere la ricettività toscana e i servizi della filiera turistica sotto il "marchio" di un'accoglienza più sicura, a prova di Covid, dal momento che nell'era della pandemia sul mercato internazionale vince chi offre più garanzia di sicurezza e salute. La proposta arriva dalle associazioni di categoria regionali Confcommercio Toscana e Confesercenti Toscana, che di concerto con le proprie organizzazioni di settore Confturismo e Assoturismo, hanno presentato alla Regione Toscana un “manifesto per la sicurezza” al quale le imprese turistiche possono aderire impegnandosi a rispettare, oltre ai protocolli di sicurezza definiti a livello nazionale e approvati dalla Conferenza Stato-Regioni e dalla Regione Toscana, alcune regole o buone pratiche in più per offrire ai propri ospiti la massima tranquillità.

Leggi tutto

Contributi a fondo perduto a favore dell’Artigianato Artistico

Si apre venerdì 16 aprile in Toscana il bando regionale che prevede contributi a fondo perduto per le micro, piccole e piccolissime imprese impegnate nelle lavorazioni più disparate ma che con le loro botteghe si rivolgono tutte essenzialmente ai turisti ed hanno visto le loro entrate azzerate a causa della pandemia. Questo bando è il primo dei quattro voluti dalla Regione Toscana per sostenere le imprese che sono state più penalizzate dalla crisi legata al Covid19.  C'è tempo di presentare la domanda fino al 30 aprile. Il contributo sarà pari a 2.500 euro per ciascuna impresa richiedente. Tra i criteri da rispettare, avere sede in Toscana e aver subito una perdita di almeno il 30% dei corrispettivi nel confronto tra 2020 e 2019. Per informazioni e assistenza nella compilazione delle richieste, contattare la sede territoriale Confcommercio più vicina.  Controlla subito se il Codice Ateco della tua attività è fra quelli previsti dal bando.

Leggi tutto

Ambulanti toscani in piazza lunedì 19 aprile

Alle ore 16 si ritroveranno in piazza della Signoria a Firenze per la manifestazione voluta dalle associazioni di categoria Fiva-Confcommercio Toscana e Anva Confesercenti Toscana. L'obiettivo: mettere in sicurezza il futuro delle imprese del commercio su area pubblica, provate da oltre un anno di attività a singhiozzo o, come nel caso dei fieristi, praticamente ferma. "Vogliamo tornare a lavorare con la certezza di non subire più restrizioni e chiusure dettate dal passaggio dei colori, con l’unico impegno di rispettare i protocolli anticontagio". Perché i mercati e le fiere all'aria aperto possono garantire sicurezza. Interverranno all’iniziativa i presidenti regionali Anna Lapini (Confcommercio Toscana) e Nico Gronchi (Confesercenti Toscana), e i presidenti della categoria Giacomo Errico (Fiva-Confcommercio nazionale) e Maurizio Innocenti (Anva Confesercenti nazionale e regionale).

Leggi tutto