Direttore

Franco Marinoni

Franco Marinoni è direttore di Confcommercio Toscana dal novembre 2013. Laureato in Giurisprudenza, è giornalista pubblicista e direttore responsabile di periodici e riviste specializzate.

È autore e responsabile del modello di sviluppo associativo che ha consentito importantissimi incrementi degli associati nelle realtà in cui è stato applicato.

È stato infatti direttore provinciale della Confcommercio di Arezzo dal 1993, della Confcommercio di Livorno nel 2016 e oggi, dal gennaio 2017, è direttore della Confcommercio di Firenze.

È Amministratore delegato di Centro Fidi Terziario, la s.c.p.a. con capitale sociale di 26 milioni di euro che garantisce il credito per le aziende del commercio, del turismo e dei servizi.

News

Commercio ambulante, arriva la svolta

Da sabato 20 aprile entrano in vigore le nuove normative regionali che regolano il settore. Rinnovo tacito delle concessioni per 12 anni, misure a sostegno dell’imprenditoria giovanile e riqualificazione delle aree mercatali sono solo alcuni degli importanti risultati raggiunti grazie all’intensa attività di concertazione portata avanti dalla Confcommercio con il presidente della Seconda Commissione consiliare Gianni Anselmi. Ne parla il presidente di Fiva-Confcommercio Toscana Rodolfo Raffaelli. Per informazioni, rivolgersi alla segreteria provinciale Fiva più vicina.

Leggi tutto

Agenti immobiliari, verso la "rivoluzione"

Approvata la Legge Europea che regola l'incompatibilità: ora sono esclusi dall’esercizio dell’attività di mediazione i dipendenti di istituti bancari, finanziari, assicurativi, di enti pubblici o privati e le professioni intellettuali in situazioni di conflitto di interesse. Secondo la Consulta Interassociativa Nazionale dell'Intermediazione, si tratta di “una vera e propria rivoluzione per la professione, che apre nuove opportunità per gli agenti immobiliari”. Per chiarimenti, è possibile rivolgersi alla segreteria provinciale Fimaa-Confcommercio più vicina.

Leggi tutto

Festa della Musica, tariffe Siae più basse

Il 21 giugno 2019, in occasione della 25° edizione della Festa della Musica, i pubblici esercizi potranno organizzare concerti ed eventi musicali beneficiando delle agevolazioni. Un esempio: solo 15 euro, Iva inclusa, per gli eventi con capienza fino a 100 persone. Iscrizioni sul sito ministeriale entro il 30 maggio. Contattare la segreteria provinciale Fipe-Confcommercio per saperne di più sulle procedure da seguire per garantirsi gli sconti.

Leggi tutto