News

Bonus pubblici esercizi, bando subito dopo l'Epifania

Ci saranno 15 giorni di tempo per presentare domanda. Niente più click day, come richiesto dalle associazioni di categoria, ma i 2.500 euro saranno riconosciuti a chi ha visto il fatturato ridursi di almeno il 40 per cento da gennaio a novembre. Giani: “Giusto intervenire per una categoria tra le più penalizzate dalle restrizioni”. Marras: “Priorità a chi ha avuto maggiori perdite in percentuale”. I ristori saranno immediatamente erogati.

Leggi tutto

Fieristi, arriva il bonus della Regione Toscana

In attesa del bando ufficiale che deciderà le modalità di erogazione del contributo a fondo perduto, le associazioni di categoria Fiva-Confcommercio Toscana e Anva-Confesercenti Toscana anticipano la misura che risponde alle loro sollecitazioni. Fino a 1.500 euro per fieristi e ambulanti dei mercati turistici, che operano in particolare nei centri storici e operatori degli spettacoli viaggianti. “Non basteranno certo a recuperare quanto perduto, ma è pur sempre un segnale di attenzione che ci fa sentire meno soli e di cui ringraziamo la Regione Toscana”.

Leggi tutto

Pubblici esercizi, arriva il contributo regionale

Primo risultato positivo del confronto in atto fra associazioni di categoria e Regione Toscana: stanziati oltre 19 milioni di euro per dare un bonus a fondo perduto di 2.500 euro ai pubblici esercizi che hanno subito un calo di fatturato superiore al 50% a causa della crisi da Covid. I presidenti regionali di Fipe Confcommercio Aldo Cursano e Fiepet Confesercenti Franco Brogi​​​: "è il primo risultato della nuova intesa fra le nostre categorie e la Regione Toscana, stretta nell'incontro del 15 dicembre. Manterremo alto il confronto al tavolo di crisi".

Leggi tutto

Le associazione del terziario insieme da Giani e Marras

Lungo colloquio con i vertici della Regione Toscana per rappresentare le difficoltà delle imprese. L'incontro si è svolto martedì 15 dicembre in Palazzo Guadagni Strozzi Sacrati a Firenze. Presenti rappresentanze di tutta la regione di Confcommercio e Confesercenti e delle Federazioni di categoria dei pubblici esercizi Fipe e Fiepet. L'appello unanime: "commercio e turismo da proteggere e rilanciare". Stilato in condivisione un elenco programmatico di cinque punti per gestire al meglio la crisi.

Leggi tutto

Toscana arancione, "subito un tavolo di crisi per il terziario"

"Il mancato passaggio della regione a zona gialla a causa di algoritmi e burocrazia è un inaccettabile schiaffo", scrivono in una nota congiunta Confcommercio Toscana e Confesercenti Toscana. Il direttore di Confcommercio Franco Marinoni: “così facendo si condannano a morte certa migliaia di imprese”. E le federazioni dei pubblici esercizi annunciano lo stato di agitazione: "stiamo definendo gli ultimi dettagli organizzativi e renderemo noto il programma nelle prossime ore", anticipa il presidente della Fipe-Confcommercio Toscana Aldo Cursano.

Leggi tutto

"Vicinoconviene", la Toscana sostiene gli acquisti "local"

La Regione Toscana, insieme alle associazioni dei consumatori, alle associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato e ad Anci, ha lanciato una iniziativa volta a sostenere lo shopping nella rete tradizionale di negozi e botteghe artigianali, così duramente colpita dalla crisi. Il materiale grafico è scaricabile gratuitamente registrandosi sul sito www.regione.toscana.it/vicinoconviene. Semplice ed efficace il claim: “Sostieni le attività della tua città. Ti conviene da sempre”. I commenti: "acquistare vicino conviene a tutti e significa sostenere lo sforzo che stiamo facendo per difendere il nostro tessuto produttivo e garantirsi acquisti di prodotti di sicura qualità”.

Leggi tutto

Toscana ancora arancione, "un disastro per l'economia"

“Da mesi ci troviamo ad affrontare due drammatiche emergenze, una sanitaria prima di tutto, ma anche una economica. Della quale chi ci governa non si occupa abbastanza”. È l’amaro commento del direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni, di fronte all’incomprensibile permanere della Toscana in area “arancione”. "Chi ci governa, a tutti i livelli, deve rendersi conto della responsabilità che si assume con questa “non decisione” e, più in generale, con la pessima gestione dell’emergenza. Perché a questo punto sono chiare a tutti le ragioni di una tragedia, la vera e propria ecatombe della piccola impresa commerciale, con tutte le conseguenze sociali che ne deriveranno”.

Leggi tutto

Cashback, un vantaggio per chi acquista nei negozi fisici

Da martedì 8 fino al 31 dicembre chi fa shopping pagando con moneta elettronica può ottenere il 10% di rimborso, fino a un massimo di 150 euro che saranno accreditati nei primi mesi del 2021. Il sistema entrerà a regime dal 1° gennaio 2021. Il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni: “Se il cashback ha un lato positivo è che “premia” chi fa acquisti nei negozi fisici, infatti le transazioni on line non sono prese in considerazione per i rimborsi. Per il resto, non sarà certo la bacchetta magica che ridà allo shopping lo sprint perduto in quest’anno terribile. E per disincentivare l'uso dei contanti sarebbe meglio abbassare i costi sulle transazioni con il Pos".

Leggi tutto

"Incognita Natale, consumi a rischio"

Per la prima volta la Toscana potrebbe registrare dati inferiori alla media nazionale. Lo confermano le previsioni di Confcommercio Toscana: 162 euro la spesa pro capite per i regali (164 la media nazionale), sotto le 1.200 euro quella generale per il Natale, compresi pranzi e cene delle feste. Tra i regali più gettonati, oggetti e non esperienze: niente voucher viaggi, ma tecnologia, enogastronomia, abbigliamento comodo, libri e complementi d'arredo per la casa. Consumi generali in ribasso. Moda al palo e ristorazione ko: recupero parziale per il pranzo di Natale se la Toscana sarà gialla, ma per San Silvestro è tutto perduto.

Leggi tutto